Home   >   Articoli
Data
Date
Date
Angolo_l_chiaro
Angolo_r_chiaro

Elementi correlati

Facciata della Cattedrale di Cremona

Approfondimento: LA CATTEDRALE DI CREMONA
La Cappella del SS. Sacramento >>>

B&B Il Violino

Alloggio: B&B Il Violino
Via Arisi, 3 >>>

Cattedrale e Battistero

Itinerario: Cremona medievale
Percorsi turistici in città >>>

Facciata della Cattedrale di Cremona

Approfondimento: LA CATTEDRALE DI CREMONA
Il Periplo dell'esterno >>>

Angolo_l_chiaroAngolo_r_chiaro

Territorio

Image_02

Un viaggio racchiude in sè una miriade di immagini di emozioni di odori e di sapori indimenticabili.

Angolo_l_chiaroAngolo_r_chiaro

Comunica con noi


tel. 0372 406391
Angolo_l_chiaroAngolo_r_chiaro
HTML 4.01 Strict Valido!   CSS Valido!   Logo attestante il superamento, ai sensi della Legge n. 4-2004, della verifica tecnica di accessibilita'.

La Cattedrale di Cremona

Facciata della Cattedrale di Cremona
Ultimo aggiornamento: 24 settembre 2017


La visita della Cattedrale si può concludere con la discesa in cripta, un vasto locale
che occupa tutta la zona sottostante l'area presbiteriale e che è stata oggetto nel
2002 di un intervento di restauro nato dall'esigenza di riordinare le sepolture dei
vescovi cittadini, ma che ha permesso, con uno scavo archeologico esplorativo, di
confermare alcuni dati storici tradizionali; la zona della cripta è, infatti, la parte più
antica dell'intera cattedrale e sotto il pavimento sono apparse tracce di edifici
romani preesistenti databili al I sec. d.C. oltre ai resti di un edificio di forma ottago-
nale che per la sua datazione ( tra metà IV e V sec. d.C.) è il più antico impianto
battesimale della città. L'aspetto attuale della cripta è, invece, frutto di una lunga
serie di interventi iniziati nel Seicento e conclusisi nel 1922 con il riordino dell'alta-
re del Santo Patrono Omobono Tucenghi morto nel 1197, primo santo laico e
borghese (era mercante) della Chiesa romana. E' possibile osservare da vicino il
corpo del Santo passando nel piccolo ambiente retrostante l'altare che ha come
pavimento un frammento di mosaico della seconda metà del XII secolo.
Tra le varie arche sepolcrali dedicate ai vari santi cittadini come i SS. Babila e
Simpliciano, San Facio, S.Imerio e S.Omobono, la più importante è quella realizza-
ta da Benedetto Briosco nel 1506 per i SS.Marcellino e Pietro, voluta come ex voto
per la pestilenza del 1480 e trasportata in Cattedrale, dalla originaria collocazione
nella chiesa di San Tommaso, nel 1609; tra le cinque scene a rilievo che la com-
pongono degna di attenzione è quella dedicata al Miracolo delle colombe che
ricorda, nel giorno della battaglia delle Bodesine contro Milano (2 giugno1213),
l'uscita dall'arca, davanti alle donne cremonesi raccolte in preghiera, di due colom-
be che fecero ritorno in chiesa solo a vittoria ottenuta. Pegno di questa vittoria fu, tra
l'altro, la conquista da parte dei Cremonesi del carroccio di Milano orgogliosamente
portato in città ed i cui resti, dagli inizi del Trecento sino al 1955, furono conservati
sui matronei della Cattedrale, interessanti e vastissimi spazi architettonici collocati
sopra le volte delle navate minori, raggiungibili grazie ad una serie di scale e scalette
nascoste nello spessore delle murature, ma normalmente non visitabili.


Multimedia

79ef03562131fb360a288bbeddf12764
Chiese e Santuari di Cremona
Chiese e Santuari di Cremona
Angolo_l_chiaroAngolo_r_chiaro
Itinerari
DA MONTEVERDI A VERDI

PROGETTO "DA MONTEVERDI A VERDI"
Valorizzazione e sostegno culturale e turistico dei territori

TURISMO SCOLASTICO_WEB

TURISMO SCOLASTICO
Benvenuti a Cremona!

CIRCUITO CITTA' D'ARTE

CIRCUITO CITTA' D'ARTE DELLA PIANURA PADANA
Le nove meraviglie della Pianura Padana!

Angolo_l_chiaroAngolo_r_chiaro

Crea il tuo viaggio

Image01

Crea il tuo viaggio
Un viaggio racchiude in sè una miriade di immagini di emozioni di odori e di sapori indimenticabili.

Angolo_l_chiaroAngolo_r_chiaro