Dimensione Carattere: A | A | A
Home   >   Risorse turistiche
Data
Date
Date
Angolo_l_chiaro
Angolo_r_chiaro

Elementi correlati

Alloggio: All'Attico
Via Umberto I, 6 >>>

Arte e Cultura

Approfondimento: Il territorio della Provincia di Cremona
Il territorio della provincia di Cremona si allunga ... >>>

Cattedrale e Battistero

Approfondimento: MOMENTI DI STORIA
Principali vicende storiche della città di Cremona. >>>

Angolo_l_chiaroAngolo_r_chiaro

Territorio

Image_02

Un viaggio racchiude in sè una miriade di immagini di emozioni di odori e di sapori indimenticabili.

Angolo_l_chiaroAngolo_r_chiaro

Comunica con noi


tel. 0372 406391
Angolo_l_chiaroAngolo_r_chiaro
HTML 4.01 Strict Valido!   CSS Valido!   Logo attestante il superamento, ai sensi della Legge n. 4-2004, della verifica tecnica di accessibilita'.

BEDRIACUM CENTRE

Calvatone Archeologia
Tipologia: Sito Archeologico

Il Visitors Centre, inaugurato nell’ottobre del 2011 presso il Municipio di Calvatone, fa parte del progetto "Il racconto dell'archeologia: un centro per la divulgazione delle ricerche e degli scavi a Calvatone Romana" presentato dal Comune di Calvatone in collaborazione con l'Università degli Studi di Milano e con l'approvazione della Soprintendenza per i Beni Archeologici della Lombardia.


Presso il Visitors Centre potrete trovare:


· "Polichne. Aggiornamento Duemila" - I nuovi pannelli sugli scavi dell'ultimo decennio a Bedriacum (a cura di Stefano Nava).


 · "Bedriacum. Abitare e commerciare in una 'piccola città' di età romana.Novità da scavi e  ricerche dell'Università degli Studi di Milano a Calvatone". La nuova guida breve sugli scavi  di Calvatone (a cura di Marina Albeni e Stefano Nava).


· Doppia postazione informatica per l'archeologia. Ricostruzione virtuale (3D) della Domus del Labirinto (a cura di Daniele Bursich).


 A partire dal 16 novembre il centro è aperto al pubblico ogni mercoledì mattina dalle ore 9.00 alle ore 13.00 (o su richiesta). 


Per le scolaresche è inoltre possibile rivolgersi al Museo di Piadena. Le ragazze che si occupano della didattica hanno inserito nel percorso sui romani la visita al Centro (il museo è aperto dal lun al ven, dalle 8.30 alle 13.30 e durante la prima domenica di ogni mese dalle 15 alle 18.30 con attività rivolte alle famiglie, gratuite ma  su prenotazione. 


Info: 0375 380131 oppure www.museo-piadena.net).


 


Per informazioni scrivere a: bedriacumcentre@virgilio.it.


Il sito di riferimento resta quello dell’Università di Milano (http://users.unimi.it/calvbedr/), dove verrà aperta una sezione appositamente dedicata al Bedriacum Centre


Betriacum o Bedriacum è il nome di un antico vicus romano nei pressi del comune di Calvatone (CR). Il centro romano, oggi non più visibile, era posto sulla riva destra dell'Oglio a presidio di un passaggio fluviale.


Storia di Calvatone
Il Comune di Calvatone gode di origini bimillenarie, riconducibili alla scomparsa comunità di Bedriaco, sito archeologico di notevolissima entità ed importanza nel panorama dell’Italia Settentrionale.
Il nome Bedriaco potrebbe essere di origine etrusca o celtica, perché la terminazione aco – ago – aga di tanti paesi oggi esistenti fu data da quei popoli a luoghi posti sulle acque o vicini alle acque, e aca - ago – aga in quella lingua alludeva appunto ad "acqua”.

Bedriaco deriva da Bedriacum che è la denominazione usata dallo storico romano Tacito che nella Historiae racconta le vicende delle due battaglie, dette appunto di Bedriaco, nel 69 d.C.
Verso la fine del quinto secolo a.C., nella Pianura Padana, cominciarono a scendere i Celti o Galli che riedificarono Bedriaco e ne fecero una piccola comunità laboriosa.
Nel terzo e secondo secolo a.C. i Galli della Pianura Padana si scontrarono con i romani, decisamente più numerosi ed organizzati, i quali non dovettero attendere molto per sottomettere i locali abitanti.
Bedriacum diventò così un vicus romano e  importante avamposto  commerciale, vista la presenza di diverse vie di comunicazione  (fiumi Oglio, Chiese, Adda, Po) e strade, come la Via Emilia e la Via Postumia.

A sostegno di tale tesi risulta interessante notare come da Bedriacum partisse la strada Bedriacense che collegava la Via Postumia alla Via Emilia.
Nei primi anni dopo Cristo, Bedriaco era certamente vico, castello, o forte cospicuo; tappa di soldati legionari in marcia; mansione o mutazione, cioè luogo di alloggio per personaggi di grado elevato di passaggio da Roma alle Alpi e viceversa; cambio di cavalli da posta e da viaggio come usatasi allora.


Doveva pur essere sede di un governatore o comandante militare romano.Parte degli oggetti recuperati nell'antico centro sono visibili presso il Museo Platina nel comune di Piadena.


Ogni anno, nel mese di giugno si effettuano scavi archeologici in Località Sant'Andrea, a cura dell'Università di Milano.  Sono possibili le visite guidate agli scavi, nella seconda quindicina del mese, il martedì e il giovedì dalle ore 16 alle ore 18. Visite in altri giorni ed orari solo su prenotazione


Ogni anno, nel mese di maggio si effettuano scavi archeologici in Località Sant'Andrea, a cura dell'Università di Milano.  Sono possibili le visite guidate agli scavi, nella seconda quindicina del mese, il martedì e il giovedì dalle ore 16 alle ore 18. Visite in altri giorni ed orari solo su prenotazione
Info: Bedriacum Centre  tel. 347 6560196 bedriacumcentre@virgilio.it


 



Ogni anno, nel mese di maggio si effettuano scavi archeologici in Località Sant'Andrea, a cura dell'Università di Milano.  Sono possibili le visite guidate agli scavi, nella seconda quindicina del mese, il martedì e il giovedì dalle ore 16 alle ore 18. Visite in altri giorni ed orari solo su prenotazione

Info: Bedriacum Centre  tel. 347 6560196 bedriacumcentre@virgilio.it


Indirizzo: Via Umberto I, 134 - CALVATONE
Telefono: 0375 97031 - 347 6560196
E-mail: comune@comune.calvatone.cr.it
Sito: http://www.comune.calvatone.cr.it
Orario:

Mercoledì ore 9.00/13.00 - In altri orari su prenotazione

 



Listino prezzi:

ingresso gratuito


Informazioni

Tipologia: Sito Archeologico
 
 
Indirizzo: Via Umberto I, 134
Telefono: 0375 97031
Città: CALVATONE
 

Mappa

Angolo_l_chiaroAngolo_r_chiaro